AVVISO

 

CONTRIBUTO PER L’ACQUISTO DEI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO E II ANNO DI SUPERIORE E PER LE SCUOLE SUPERIORI (III, IV – V ANNO) AVENTI SEDE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI CASAMICCIOLA- ANNO SCOLASTICO 2020/2021.

  • Decreti Dirigenziali MIUR n 581 e n. 582 del 20/05/2020
  • Deliberazione della Giunta Regione Campania n. 314 del 23/06/2020
  • Determinazione del Responsabile Servizio I Comune di Casamicciola Terme n. 399 del 10/09/2020

 

Con decreti dirigenziali nn. 581 e 582 del 20/05/2020 il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha disposto la ripartizione, per l’Anno 2020/2021, della somma complessiva di € 22.716.355,10 ai fini della fornitura dei libri di testo in favore degli alunni meno abbienti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

La Giunta Regionale della Campania con delibera n. 314 del 23.6.2020 ha approvato:

  • i criteri di riparto, come indicati nell’allegato A alla DGR 425/2018;
  • di confermare, per l’anno scolastico 2020/2021, gli indirizzi regionali relativi ai criteri ed alle modalità di concessione dei contributi libri di testo di cui al testo allegato (allegato A alla DGR 425/2018);
  • di fissare al 15 ottobre di ciascun anno scolastico, compatibilmente con i tempi dell’effettivo trasferimento delle risorse da parte del Ministero, il termine ultimo entro cui i Comuni devono consegnare alle famiglie i buoni per i libri di testo sotto forma di cedola libraria o voucher;

Destinatari dell’intervento come definito dai criteri e le modalità operative approvati con la DGR n. 314 del 23/6/2020 per l’anno scolastico 2020/2021 risultano gli alunni frequentanti le scuole secondarie di primo e secondo grado appartenenti a famiglie che presentino un valore dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) 2020 in corso di validità rientrante nelle seguenti due fasce:

  • Fascia 1: ISEE da € 0 a € 10.633,00;
  • Fascia 2: ISEE da € 10.633,01 a € 13.300,00

Le risorse finanziarie disponibili saranno destinate prioritariamente alla copertura del fabbisogno dei richiedenti con ISEE rientrante nella prima fascia (ISEE fino ad € 10.633,00).

Agli studenti collocati nella seconda fascia (ISEE da € 10.633,01 ad € 13.300,00) saranno destinate le risorse finanziarie che residueranno dopo la copertura del fabbisogno dei richiedenti collocati nella prima fascia.

 

REQUISITI SOGGETTIVI

Il beneficio è destinato a studenti appartenenti a famiglie che presentino un valore dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) 2020 in corso di validità rientrante nelle seguenti 2 fasce:

  • Fascia 1: ISEE da € 0 a € 10.633,00;
  • Fascia 2: ISEE da € 10.633,01 a € 13.300,00

Le risorse disponibili saranno destinate prioritariamente alla copertura dei richiedenti con ISEE rientrate nella Fascia 1. Qualora residuino risorse dopo la copertura totale del fabbisogno riferito alla Fascia 1, le stesse saranno destinate alla copertura del fabbisogno dei richiedenti con ISEE rientrante nella Fascia 2. In caso di avanzo dei fondi destinati ad una tipologia di intervento, i Comuni possono procedere ad eventuali compensazioni fra i distinti stanziamenti per la scuola dell’obbligo (secondaria di I grado e I e II anno superiore) e per la scuola superiore (III – IV- V anno), qualora ne sussista la necessità, nonché possono utilizzare eventuali economie inerenti agli anni scolastici precedenti per impinguare il fondo loro attribuito.

 

MODALITA’ PRESENTAZIONE DOMANDA

Vista la Deliberazione della Giunta Regione Campania n. 314 del 23/06/2020 e la Determinazione del Responsabile Servizio Area I del Comune di Casamicciola Terme n. 399 del 10/10/2020:

  • L’istanza per l’erogazione del contributo potrà essere presentata esclusivamente dai genitori o dagli altri soggetti che rappresentano il minore ovvero dallo stesso studente se maggiorenne, qualunque ne sia la residenza, purché’ iscritto per l’anno scolastico 2020/2021 presso le scuole dell’obbligo secondarie di I grado e I e II anno superiore e per la scuola superiore (III – IV – V anno) aventi sede nel Comune di Casamicciola Terme;
  • L’Istanza dovrà essere redatta utilizzando l’apposito modello di domanda (Allegato B), reperibile presso la scuola di appartenenza e scaricabile dal relativo sito internet;
  • A pena di esclusione all’istanza andranno allegati: copia del documento di identità in corso di validità del richiedente; Attestazione modello ISEE 2020 in corso di validità; e solo in caso di Attestazione ISEE pari a ZERO: modello di dichiarazione sostitutiva di certificazione (Allegato C) attestante, pena l’esclusione dal beneficio, le fonti e i mezzi dai quali il nucleo familiare ha tratto sostentamento;

 

TERMINI DI PRESENTAZIONE

  • L’istanza, completa dalla relativa documentazione e recante l’indicazione delle coordinate bancarie per l’accreditamento del contributo, dovrà essere presentata unicamente presso la scuola – sita nel territorio del Comune di Casamicciola Terme – dove l’alunno si è iscritto per l’anno scolastico 2020/2021 entro e non oltre il 25/09/2020 pena l’esclusione. Ne farà fede la data del protocollo di ricezione della scuola;
  • Le scuole del territorio, recepite le istanze (protocollate e timbrate dalla scuola e controfirmate, per attestazione di avvenuto riconoscimento, dal Responsabile Scolastico addetto alla ricezione, ai sensi dell’art. 20 della L. 04 gennaio 1968 n. 15 e rigorosamente divise per anno di appartenenza e sede dell’Istituto), avendo cura di assegnare a ciascuna di esse un numero di pratica, provvedendo a trasmetterle al Protocollo del Comune di Ischia entro e non oltre il 05/10/2020. Saranno escluse le domande mancanti del timbro della scuola attestante l’iscrizione presso la stessa per l’anno scolastico 2020/2021 e/o carenti di documentazione e/o presentate oltre il termine disposto;
  • Il Comune di Casamicciola Terme si riserva di effettuare idonei controlli sulle dichiarazioni rese dagli istanti, circa la veridicità dei dati forniti, avvalendosi dei sistemi informativi telematici in possesso dell’Ente oltre che con l’invio degli elenchi dei richiedenti alla Guardia di Finanza competente per territorio. In caso di accertamento di false dichiarazioni sarà disposta la decadenza del beneficio e si procederà alla denuncia d’ufficio all’autorità giudiziaria.

 

ALLEGATO A

ALLEGATO B

ALLEGATO C

 

Torna alla Home